domenica 30 ottobre 2016

Terremoto

Poiché non ci sono parole è la natura, è la vita.
Voglio solo condividere ciò, che diciamo è il simbolo di questa italia martoriata purtroppo non soltanto "naturalmente", ma anche economicamente, politicamente e culturalmente.

Ammetto che questa foto, la Basilica di San Benedetto di Norcia a Norcia appunto, mi ha fatto soffrire parecchio.
Detto ciò, abbiate tutti cura di voi, seguite i suggerimenti della croce rossa e levate le password i wi fi, liberate le comunicazioni e occhio ai bambini.

-kenny

[Recensione]Yukio Mishima - Colori Proibiti

Autore: Yukio Mishima
Titolo Originale: 禁色 (KINJIKI); Italiano: Colori proibiti
Traduzione a cura di: Maria Gioia Vienna
Editore: Universale Economica Feltrinelli
Codice ISBN: 978-88-07-72138-0
Trama: L'anziano e celebre scrittore Shunsuke, che dubita ormai delle proprie qualità artistiche e soffre della propria bruttezza e mancanza di seduzione, ha sviluppato una forte forma di misoginia. Yuuichi (si può scrivere anche Yuichi col trattino sulla u ma, dato che non ho questo carattere, raddoppiare la lettera è la stessa cosa, in pratica, equivale all'allungamento della vocale) invece è un bellissimo giovane, adorato da donne e uomini, del quale lo stesso Shunsuke subisce il fascino. Perciò, quando Yuuichi, sul punto di sposarsi, gli svela di provare in realtà desideri omosessuali, il vecchio gli propone un patto diabolico che lo trasformerà nel suo strumento di vendetta. A causa del suo individualismo narcisista, del carattere algido e della voluttà che prova a far del male a chi lo ama, il giovane è il soggetto perfetto per conquistare le donne e poi lasciarle crudelmente vendicando così tutti gli abbandoni subiti da Shunsuke. Yuuichi accetta per interesse e per vanità.
Voto: 3/5
Buy:

sabato 29 ottobre 2016

Il giorno della lettura 「読書の日」

Oggi in Giappone e’ il giorno della lettura 「読書の日」(dokusho no hi)
Ed e’ proprio ottobre, nella tradizione giapponese, il mese dedicato ai libri e ai lunghi pomeriggi d’autunno consumati tra le pagine dei testi. Un giorno prediletto che inaugura le Settimane giapponesi dedicate alla Lettura
-Giappone mon Amour 
 In realtà era ieri, scusatemi era il 27 ottobre.

martedì 25 ottobre 2016

[Recensione] Jane Austen - Ragione e Sentimento + Orgoglio e Pregiudizio

Autore: Jane Austen
Titolo: Ragione e Sentimento
Originale: Sense and Sensibility
Traduzione a cura di: Pietro Meneghelli
Editore: Newton Compton Editori
Codice ISBN: 8854172421
Trama:"Ragione e sentimento" è imperniato sulle vicende sentimentali di due sorelle profondamente diverse tra loro: Elinor, la maggiore, segue i dettami della ragione; Marianne si abbandona agli impulsi del cuore. Il destino delle due protagoniste si gioca tutto in vista di ciò che era considerato l'evento principale della vita femminile: il matrimonio. La capacità di osservazione e l'arguto umorismo della Austen disegnano un ritratto acuto e penetrante di un mondo convenzionale e pettegolo, attento alle realtà più minute della vita quotidiana, refrattario a qualsiasi accenno di cambiamento. Nonostante l'aperta condanna del romanticismo, ritenuto un eccesso da evitare, proprio il personaggio della romantica e scriteriata Marianne, una delle figure più originali della Austen, conferisce a questo romanzo un fascino e una vivacità irresistibili, che lo rendono ancora oggi un'opera di straordinario successo.
Voto: 2/5
Buy: (+ lingua originale)

Autore: Jane Austen
Titolo: Orgoglio e Pregiudizio
Originale: Pride and Prejudice
Traduzione a cura di: Pietro Meneghelli
Editore: Newton Compton Editori
Codice ISBN: 8854165050
Trama:Pride and Prejudice è certamente l'opera più popolare e più famosa di Jane Austen, vero e proprio long-seller, ineccepibile per l'equilibrio della struttura narrativa e lo stile terso e smagliante, ed emblematica della "cristallina precisione" austeniana. Attraverso la storia delle cinque sorelle Bennet e dei loro corteggiatori, lo sguardo acuto della scrittrice, sorretto da un'ironia spietata e sottile, annota e analizza con suprema grazia fatti, incidenti, parole di un microcosmo popolato da struggenti personaggi femminili, sospesi tra l'ipocrisia dell'Inghilterra vittoriana e la voglia di un amore romantico e senza compromessi.
Voto: 2/5
Buy:(+ lingua originale)

lunedì 24 ottobre 2016

Book Haul*-* E.A. Poe Racconti del Terrore, Orwell 1984


Buon salve!
Stavo pensando di aggiungere la sezione libri dato che ne compro e leggo tantissimi, così se gli spoiler non vi fanno niente potrete trovare qui un parere (e non assicuro che vi piacerà XD). Due giorni fa ho comprato questi due libri che desideravo da tantissimo tempo; George Orwell -1984 che credo sia fondamentale conoscerlo OGGI, poi ne parlo meglio in una recensione futura ed Edgar Allan Poe che io personalmente AMO (anche qui approfondimenti da rimandare ad un post tutto suo).

sabato 22 ottobre 2016

Costituzione Si, costituzione NO!


Allora, prima di parlare del referendum in sé e per sé voglio mostrarvi e farvi riflettere su un video...Perfetto lo hanno tolto XD lo avevo sulla mia bacheca di facebook ma non è un problema, mettere il video mi avrebbe solo evitato di scrivere troppo e farvi vedere con i vostri occhi COME gli Italiani si "approcciano" alla politica ( e fidatevi che è la cosa più spaventosa di tutta la questione).Nel video si intervistavano varie persone in un mercatino rionale su cosa avrebbero votato al referendum. La maggior parte delle risposte è stata "non so ancora non mi sono informata" e fin qui ok se ti informi prima di votare ci fai un piacere! Le altre risposte se Si o No, NESSUNO sapeva dare una motivazione alla propria scelta, quindi mi chiedo: Sai di cosa diavolo si sta parlando?

[Analisi] I, pet goat II (introduzione)

Una delle mie più grandi passioni è analizzare video e opere d'arte. Come ho detto nel primo post sono appassionata di simbolismo e teorie occulte (o del complotto). In questi giorni mi sono imbattuta del tutto per caso in un cortometraggio prodotto da HELIOFANT (dato che il sito è in inglese e tutto quello che riguarda questo video per la maggior parte è in inglese, tradurrò per questione di comodità). Premetto che tutto quello che troverete in questo post è una mia analisi ovviamente, quello che non è farina del mio sacco verrà indicato. Vediamo cos'è Heliofant; sul loro sito si legge:

mercoledì 5 ottobre 2016

Dopo il servizio delle iene....


Da premettere ovviamente che non sono un medico, non sono un luminare né nulla di tutto ciò, e allora perché dovrei chiarire la mia posizione su questo argomento? Perché mi sembra che la gente mi segua mi segua ma alla fine non capisce mai quello che intendo/credo/seguo ecc e la cosa mi da non fastidio DI PIÙ. Perché ammesso e non concesso che io sia "complottista" NON VUOL DIRE che mi bevo tutto quello che leggo o che non mi faccia un mio pensiero critico sulla cosa. Questo avviene quando la controparte non è d'accordo con quello che penso, nonostante sia un pensiero nato da ricerca e letture su più fonti ecc. Ovviamente in questo caso specifico se leggessi un manuale di

lunedì 3 ottobre 2016

Il problema di fare cose più grandi delle proprie possibilità...

Premettendo che mi ci metto anche io nella categoria eh (nessuno è perfetto sennò a quest'ora ero, bho, a fare un picnic nell'oceano Pacifico... a piedi) Tant'è che Umberto Eco ha detto una cosa sacrosanta da UN punto di vista: ossia che internet ha dato la possibilità a CHIUNQUE di sparare cazzate (me compresa) e se questo è vero da un lato, dall'altro eh.
Un po' come la questione di facebook "se metti cose su facebook tutti possono rispondere"... ehhh NOPE. O meglio: penso io che in questi contesti entri qualcosa di mezzo che può essere un misto tra logica e buon senso, mi spiego.
Se io posto un mio parere su una pagina pubblica ok. So dove sto postando e chi mi può rispondere in base al pubblico della pagina (quindi se vado su una pagina della Lega a urlare "Salvini fa schifo" devo essere consapevole degli insulti che mi verranno addosso, anche se, anche su questo avrei da ridire, ma una cosa alla volta).